Cellulare alla guida

Novembre, 11 2020
Le sanzioni per gli autisti che utilizzano il telefono alla guida variano dai 165 ai 661 euro e in caso di recidiva arrivano fino a 1700 euro.
Si rischia inoltre la decurtazione dei punti o addirittura il ritiro della patente.
I numeri non lasciano spazio ai dubbi o scusanti: gli incidenti dovuti alle distrazioni da smartphone raggiungono punte del 20%; un dato preoccupante che ha messo in allarme già da tempo le autorità, ma purtroppo ancora troppi automobilisti non ne vogliono sapere di cambiare abitudini.
Le forze dell’ordine conoscono molto bene l’entità del problema ormai da qualche anno, e visto che cogliere l’automobilista in flagrante è tutt’altro che semplice, alcuni comuni italiani hanno adottato una nuova misura per potenziare l’efficacia dei controlli: unità territoriali e del pronto intervento della Polizia municipale effettueranno controlli mirati su strada in varie zone delle città, utilizzando anche personale in borghese.
Nostro consiglio : utilizzate gli auricolari o il vivavoce, oppure semplicemente, rimandate la chiacchierata se non è questione di vita o di morte!
Top