Monopattini elettrici

Ottobre, 27 2020

Possono essere utilizzati su strade urbane con limite 50km/h ed extraurbane solo in pista ciclabile o area pedonale. Vietato l’ accesso a marciapiedi o spazi riservati a pedoni o ad altri veicoli.
Il conducente deve avere minimo 14 anni e si possono guidare senza patente e assicurazione.
Ecologico, alla moda, facile da guidare ma soprattutto un’alternativa rapida per annientare letteralmente il
disagio del traffico cittadino, il monopattino elettrico è sempre più amato dagli adulti, che lo preferiscono
all’auto per gli spostamenti quotidiani.
Per la ricarica della batteria, sarà sufficiente collegare il caricabatterie in dotazione ad una qualsiasi presa di
corrente a muro, anche quella di casa. Una carica completa della batteria assicura un funzionamento del
veicolo per circa 30 km.
Di base un monopattino si definisce tale dalla presenza di un telaio step-through, ovvero sul quale è
possibile appoggiare entrambi i piedi in maniera piatta durante la guida. Se ad esempio si ha la necessità di
avere un veicolo pratico da portare con sé su e giù da un autobus, sarà opportuno propendere per un
prodotto leggero e richiudibile, così da abbattere quanto più possibile l’ingombro.
Per quanto riguarda l’alimentazione, invece, sui monopattini viene montata una batteria ricaricabile a base
di ioni di litio. La durata della batteria, se correttamente mantenuta, è di 2 anni.
Nella scelta del monopattino che fa per te devi tenere in considerazione anche la tipologia di terreno sul
quale andrai ad usarlo. Se ad esempio sei di costituzione media e prevedi di usarlo su un terreno
pianeggiante, la scelta potrà ricadere su un modello 300w. Qualora invece il terreno si facesse più
impegnativo, fosse in salita o fuoristrada occorre aumentare un po’ la potenza del motore e scegliere
modelli 500w.
I monopattini elettrici si differenziano anche per la capacità della batteria che può essere più o meno
potente. La maggior parte dei modelli presenti in commercio, inoltre, non necessita di patente di guida o
assicurazione.
Nostro consiglio : indossate il casco!

Top